Non c'è un perché: c'è il "Tuo perché."

"Ciao carissima,

ho pensato molto a cosa scriverti per farti percepire il potere di una giornata formativa come quella che sto programmando per il 2 Settembre a Bologna, "Arancadabra, quello che le donne creano."

Desidero condividere con te alcune riflessioni che potrebbero esserti di grande ispirazione.

PROGRESSO E LAVORO

Sai, il mondo sta cambiando velocemente e le competenze richieste nel mercato del lavoro stanno evolvendo costantemente. Investire in te stessa attraverso un corso di formazione potrebbe essere un passo importante per mantenerti competitiva e aprire nuove opportunità professionali.

Nella giornata di Arancadabra lavoreremo in modo intenso sul potere delle abitudini: abitudini di pensiero, abitudini d'azione, abitudini di sentimenti, abitudini che oggi ti fanno vivere una vita diversa da quella che desideri.

Come ad esempio...

  1. Procrastinare: rimandare costantemente ciò che per te è importante vivendo stati d'animo di  ansia, stress e insoddisfazione.
  2. Autocritica eccessiva: l'abitudine ad essere troppo dura con te stessa, focalizzandoti sugli errori e minando la tua fiducia e il tuo benessere emotivo.
  3. Vivere nel passato o nel futuro: l'abitudine di concentrarti sulle esperienze passate o di preoccuparti del futuro perdendo l'opportunità di godere appieno tuo presente.
  4. Cattive abitudini alimentari e mancanza di attività fisica: una dieta malsana e la mancanza di esercizio fisico possono influire negativamente sulla salute emotiva, provocando una diminuzione dell'energia e dell'umore.
  5. Vivere una vita disorganizzata e in rincorsa: l'ambiente circostante può influenzare il nostro stato d'animo. Un ambiente disordinato può causare stress e ridurre vitalità e produttività.
  6. L'abitudine di evitare di prendere decisioni basate sulla paura del giudizio degli altri o sulla conformità sociale invece di seguire i propri valori, passioni e desideri, pagando il prezzo della tua mancata autorealizzazione.

La mente è potente ma è importante capire come programmarla: quando ne conosci i meccanismi e impari le regole del gioco, inizi a VINCERE!

Acquisire e allenare nuove strategie mentali è la chiave magica per sviluppare abilità specifiche che potrebbero fare la differenza nella tua vita personale e professionale!

Immagina quanto sarebbe gratificante raggiungere i tuoi obiettivi professionali e realizzare il tuo pieno potenziale.

Uno dei grandi vantaggi di partecipare ad un Arancadabra è la REALE possibilità di condividere una giornata con donne motivate come te. Avrai l'opportunità di creare un ambiente ricco e incoraggiante, in cui potrai scambiare esperienze, idee e conoscenze con persone che condividono i tuoi obiettivi e le tue aspirazioni.

Il poter condividere una giornata con donne allenate ti permetterà di ampliare la tua prospettiva e imparare da esperienze diverse. Potrai trarre ispirazione dalle loro storie di successo, affrontare sfide insieme e sostenervi a vicenda nel percorso di crescita professionale e personale.

Capisco che la tua agenda potrebbe essere impegnata, ma voglio assicurarti che a volte le nostre priorità sono proprio lì davanti a noi: bussano insistentemente alla nostra porta ma siamo poco abituate ad ascoltarle: siamo poco abituate ad ascoltarci.

IL VALORE DEL TEMPO PER TE STESSA.

Impara a farti spazio.

Non permettere che gli altri prendano sempre la precedenza: il marito, i figli, il lavoro, le amiche. Il tempo scorre veloce e ogni istante che passa è irrecuperabile. Non lasciare che la tua vita sfugga via mentre ti dedichi esclusivamente agli altri. Prenditi cura di te stessa e ricorda che la tua vita è unica e preziosa. Trova il giusto equilibrio tra le responsabilità e il tempo per te stessa. Riconosci il valore del tempo che si consuma, poiché una volta trascorso non può essere recuperato. Fai scelte consapevoli che ti permettano di coltivare le tue passioni, sviluppare le tue abilità e godere dei momenti che ti rendono davvero felice.

Impara come farti spazio grazie alla riprogrammazione della tua mente, delle tue convinzioni, delle tue paure.

Ricordati che prenderti cura di te stessa non è egoismo, ma un atto di amore verso te stessa. Quando ti dedichi al tuo benessere, sarai in grado di dare di più agli altri e alle tue relazioni.

Arancadabra è il tuo giorno per stare in tua compagnia, per riflettere, per coltivare i tuoi interessi e per nutrire la tua anima.

Sii consapevole che ogni giorno è un'opportunità unica per creare ricordi, per perseguire i tuoi sogni e per vivere una vita autentica. Non lasciare che il tempo scivoli via senza aver realizzato le cose che desideri. Prenditi cura di te stessa, riconosci il valore del tuo tempo e vivi la tua vita appieno. Meriti di essere felice, di realizzare i tuoi obiettivi e di creare una vita che ami.

Durante la giornata sarai immersa in un ambiente protetto e magico: sarai supportata da tutor qualificati che ti aiuteranno a superare le sfide e raggiungere i tuoi obiettivi. Avrai una rete di supporto di donne motivate che si sostengono a vicenda.

Inoltre, come gesto di gratitudine per il tuo impegno nel tuo sviluppo personale, sono felice di regalarti una sessione di coaching gratuita di un'ora con me del valore di € 250.00. Durante questa sessione, potremo affrontare argomenti specifici che riguardano i tuoi obiettivi e creare un piano personalizzato per il tuo successo e per la tua libertà emotiva.

Sono qui per supportarti in questa decisione e per rispondere a tutte le tue domande.

LOCATION: LA VILLA

Quest’anno la location che ho scelto e che sarà riservata esclusivamente a tutte noi è una villa storica avvolta dai profumi e dai colori di un grande parco in cui padroneggia un secolare albero di cedro che troneggia come un monumento vivente.
Con le sue imponenti radici che si intrecciano alla terra e le sue fronde che si estendono verso il cielo, incarna la maestosità della natura e l'eternità del tempo. E’ un ambiente protetto ed elegante che ha il sapore di donna.

PENSIERI-EMOZIONI-SENSAZIONI

Riuscire a creare l'abitudine di poter contare su un dialogo interno incoraggiante, essere abili nel capire quali sono le azioni strategiche per concretizzare i tuoi obiettivi e avere il coraggio di muoverti sicura e certa di te stessa, è quello che fa la differenza poi nel vivere una vita felice o una vita mediocre.

LA TUA PAROLA MAGICA

Scoprirai la tua Parola Magica: quella parola magica che è unicamente Tua e che diventerà la tua alleata, la tua amica, che ti darà forza e motivazione sostenendo esattamente ciò che è importante per te stessa!

INNOVAZIONE E POTENZIALITA’

Quest'anno aggiungeremo un lavoro potente:  proprio per tutte noi è importante l'innovazione e l'introduzione di nuovi strumenti che possono essere utili a tutte le donne. Scoprirai quella che è la tua principale Potenzialità Massima, il tuo dono speciale, il tuo punto di forza, la tua unicità. E lo faremo attraverso un lavoro di squadra.

LA SQUADRA

Ed è proprio questo il segreto di Arancadabra: la Squadra. Le ragazza dello staff dell'Accademia Micaf sono già entusiaste e non vedono l'ora di accoglierti e di condividere con te la stessa esperienza che hanno vissuto loro in prima persona lo scorso settembre e che ha contribuito a cambiare completamente la loro vita.

 

LA STORIA INSEGNA

Dalla giornata dell'anno scorso sono nati dei veri e propri MIRACOLI!

  • Tre ragazze di loro ora fanno parte del mio staff e condividono con me tutto il lavoro dell'Accademia Micaf  https://www.facebook.com/groups/897439591041344
  • Un'altra donna che ha partecipato all'edizione dell'anno scorso è riuscita a sganciarsi da una relazione tossica nella quale era incastrata da tempo: oggi è una donna libera e la sua qualità di vita è nettamente migliorata.
  • Un'altra donna ha preso la decisione importante di lasciare un lavoro che non la soddisfaceva più per realizzare il sogno della sua vita: diventare una maestra nella scuola primaria. Oggi ha concluso il suo primo anno di insegnamento nutrendo la fiducia in sé stessa.
  • E poi c'è chi ha creato delle relazioni di amicizia e di condivisione che ancora oggi portano valore e significato nella propria vita.

Sperimenterai in prima persona il potere della condivisione, della sorellanza e sarai la prima protagonista nel vivere un'esperienza in cui sentirti allineata con altre donne per desideri, per obiettivi, per intenti e per sentimenti.

EMOZIONI E COMUNICAZIONE EMOZIONALE.

Il 2 settembre si presenta una giornata ricca di emozioni. Uno dei temi su cui viaggerà Arancadabra sarà proprio la Comunicazione Emozionale.
Le emozioni creano, plasmano e ci guidano verso i nostri obiettivi. Imparare a capire come comunicare attraverso le emozioni significa diventare padrona della tua vita. E’ grazie alle emozioni che puoi creare un circolo virtuoso all'interno del quale fortificare la tua autostima e la fiducia in te stessa.

Quello che mi chiedo è in che modo potrebbe cambiare, migliorare o trasformare la tua vita sia in ambito lavorativo che personale vivendo tu stessa quella stessa magia!?

HAI IL MODO PER SCOPRIRLO: PRENOTA ORA IL TUO POSTO!
Scrivimi e dimmi che ci conosceremo!

Gloria. Cell. 3282560986 - Angyriki@live.it

 

IL CERCHIO DELLE DONNE

Il lavoro del cerchio delle donne incoraggia l'empowerment e l'espressione del potenziale individuale. Attraverso la condivisione di conoscenze, abilità e risorse, il lavoro del cerchio delle donne ha il potere di creare una connessione profonda, stimolare la crescita personale e promuovere le potenzialità delle donne. Attraverso il sostegno reciproco, l'ispirazione e l'amplificazione delle voci femminili, il cerchio delle donne ha un impatto positivo sulla felicità e sul benessere di tutte le partecipanti, trasformando le loro vite e il mondo che le circonda. L'energia collettiva e l'empatia permettono di superare le barriere e di affrontare le sfide comuni. Le donne si sostengono a vicenda, trovano conforto nella condivisione delle esperienze e traggono ispirazione dalle storie di altre donne. Questo processo crea una connessione profonda e un senso di appartenenza, rafforzando il legame tra le partecipanti. Farai il pieno di AMORE!

IL REGALO

Come gesto di gratitudine per il tuo impegno nel tuo sviluppo personale, sono felice di regalarti una sessione gratuita di un'ora con me del valore di € 250.00. Durante questa sessione, potremo affrontare argomenti specifici che riguardano i tuoi obiettivi e creare un piano personalizzato per il tuo successo e per la tua realizzazione personale e professionale.

Le migliori relazioni sentimentali e professionali le ho create, scoperte e incontrate in ambienti in cui capirsi e riconoscersi era facile. Quando ti senti accarezzata dall'amore, dalla gentilezza, dalla gioia, dalla bellezza e dalla fiducia, ciò che può accadere nella tua Vita ha del miracoloso. Senti di essere forte, capace, importante e sai che puoi farcela. Sì.
Ce la puoi fare.

Arancadabra quello che le donne creano è la tua opportunità per vivere in prima persona il tuo giorno speciale.

Ti ho scelta e ho scelto quel giorno per presentarti il mio libro: è la testimonianza di una donna che narra come liberarsi da relazioni tossiche e di come spogliarsi da una vita spenta e povera.

Narra di come andare verso la tua libertà emotiva lasciando persone o situazioni che ti mettono in ombra o ti danno per scontata. Guarda oltre l'estate e ai prossimi mesi consapevole che puoi realizzare ciò che ancora oggi sembra congelato, bloccato o rallentato. Sii determinata nel perseguire i tuoi obiettivi e supera gli ostacoli che potrebbero presentarsi lungo il cammino.

Con il sostegno della motivazione e della perseveranza, puoi sbloccare nuove opportunità, raggiungere traguardi che ti sembrano irraggiungibili e dare una svolta positiva alla tua vita.

RICORDA

Sei ricca di potenziale e meriti di vivere una vita piena e appagante.

  • Qual' é il tuo obiettivo personale da realizzare entro il 31.12.2023 che ancora fai difficoltà a portare nella tua vita?
  • Qual' é il tuo obiettivo professionale che stai rimandando per paura, per incertezza, per mancanza di strumenti o strategie efficaci?
  • Quali sono i sentimenti che vuoi vivere da oggi fino al 31.12.2023?
  • A cosa vuoi dire BASTA da oggi?

IMMAGINA

Immagina di svegliarti ogni mattina piena di energia e passione per quello che fai. Arancadabra è lo strumento grazie al quale capire come raggiungere quella sensazione di soddisfazione e realizzazione.  Il successo non è un punto di arrivo, ma un percorso continuo di apprendimento e crescita. Non importa da dove parti, ciò che conta è il desiderio di arrivare e di migliorarti. Oggi è il giorno in cui puoi prendere la decisione che cambierà il corso della tua vita. Sii coraggiosa e determinata: fidati di te stessa e sii aperta a tutte le possibilità che si presentano. Il tuo futuro dipende da ciò che fai oggi: metti in moto la tua trasformazione personale e professionale.

Sono qui per supportarti in questa decisione e per rispondere a tutte le tue domande.  Scegli di investire in te stessa, di abbracciare la crescita e di realizzare il tuo potenziale illimitato.

E come gesto di gratitudine per il tuo impegno nel tuo sviluppo personale, sono felice di offrirti una sessione gratuita di un'ora con me del valore di € 250.00. Durante questa sessione, potremo affrontare argomenti specifici che riguardano i tuoi obiettivi e creare un piano personalizzato per il tuo successo.

Ti auguro il meglio per il tuo futuro e dimmi che ci conosceremo il 2 Settembre! - Gloria - Cell. 3282560986

 


Non sei ancora stanca di piangerti addosso?

 

Smettere di piangersi addosso e avere disciplina, metodo e ordine nella propria vita è la sola via che conosco essere efficace per una donna che vuole ottenere il massimo sia in ambito personale che professionale.

Molte volte, le donne si sentono sopraffatte dalle difficoltà e tendono a lamentarsi o a sentirsi vittime. Tuttavia, piangersi addosso non porta a nulla di buono. Spesso vittime di sentimenti poco utili come la rabbia, la delusione, la solitudine, la malinconia etc. diventa quasi utopia percepire le opportunità che si presentano generalizzando lo stato di insoddisfazione all'intera esistenza: tutto fa schifo, tutto va male, nessuno mi capisce, etc.

Niente è tutto male o tutto bene. Ci sono sempre delle sfumature che ti danno indicazioni sulle possibili soluzioni, ma nel disordine, in assenza di disciplina e metodo, tutto è più complicato e confuso.

 Al contrario, avere disciplina, metodo e ordine aiuta a gestire le difficoltà e a trovare soluzioni creative.

Disciplina, metodo, ordine.

  • La disciplina implica avere una routine e seguirla, sia nella vita professionale che in quella privata. Essere disciplinata ti permette di organizzare il tempo e di fleggare progressi tangibili verso i tuoi obiettivi.
  • Il metodo consiste nel seguire un ordine specifico per fare qualcosa: è utile per dribblare in modo abile tra gli imprevisti e ottenere i risultati tanto desiderati.
  • L'ordine, inteso sia come ordine oggettivo che aiuta a ridurre lo stress e a fare le cose in modo costante sia ad avere un ordine mentale. Avere ordine mentale è fondamentale per pianificare i tuoi obiettivi in modo chiaro e motivante.

Avere uno scopo chiaro e una direzione nella vita è molto utile per focalizzarti su ciò che è importante e lavorare per raggiungere la TUA felicità. Avere ordine mentale implica avere una mente organizzata e concentrata su ciò che si stai facendo: ti aiuta a gestire meglio le emozioni, a prendere decisioni più facilmente e a fare progressi verso gli obiettivi.

Per avere ordine mentale è furbo imparare come adottare comportamenti e tecniche specifiche che ti aiutano a ridurre lo stress. Inizia a fare una lista delle cose da fare e stabilisci delle priorità in modo da avere una visione chiara delle tue responsabilità e delle tue attività.

Smettere di piangersi addosso e avere ordine mentale è la tua possibilità per vivere da Donna e non da Bambina: le donne trovano soluzioni, le bimbe piccole piangono e chiedono soluzioni agli adulti.

Punta su di Te

Investire su di te significa prendersi cura di te stessa, sia fisicamente che emotivamente e fare scelte che ti portano in alto nutrendo la tua  crescita personale e il tuo benessere. Ciò può includere l'istruzione, la cura della proprie emozioni e l'investimento in nuove opportunità e avventure. Una donna che fa questo tipo di investimento su se stessa dimostra forza di volontà e determinazione nel perseguire i suoi obiettivi e nel migliorarsi ogni giorno!

Se sei stanca di piangerti addosso e vuoi una vita migliore, smettila di dare la colpa al mondo:  può essere un buon inizio.

A volte, è facile sentirsi vittime delle circostanze e cercare colpevoli esterni per i nostri problemi. Tuttavia, dare la colpa agli altri non porta a nulla di buono e perdi opportunità a te favorevoli.

Invece di dare la colpa agli altri assumiti la responsabilità della tua vita e delle tue difficoltà. Fai chiarezza rispetto a cosa puoi fare per trovare la soluzione più efficace e per migliorare la tua situazione. Potrebbe essere necessario fare scelte difficili o uscire dalla tua zona di comfort, ma questo porta a una maggiore soddisfazione e felicità nel lungo termine.

Concentrarti su ciò che puoi controllare e lascia andare ciò che non puoi: tu non sei il centro del mondo!

Smettere di piangersi addosso e assumersi la responsabilità per la propria vita è il primo passo per vivere da DONNA!

Sei una donna che ama la lamentela?

La lamentela esiste per dare un senso alla tua insoddisfazione.

 Da dove nasce la lamentela?

  • Stress; 
  • insoddisfazione;
  • frustrazione;
  • senso di impotenza;
  • aspettative disilluse;
  • ansia;
  • etc….

A volte, le persone vivono nel lamento perché hanno bisogno di sfogare le proprie emozioni o perché cercano comprensione o supporto. Altre volte, si lamentano perché vogliono cambiare le cose che non vanno bene nella loro vita, ma non sanno come fare.

La lamentela può essere anche un modo per evitare di affrontare i problemi o per sfuggire alla responsabilità. In questi casi diventa un'abitudine che impedisce di fare progressi o di cambiare le cose.

Inoltre, la lamentela può essere anche un modo per attirare l'attenzione o per ottenere qualcosa dalle altre persone. Tuttavia, questo tipo di lamentela spesso crea e accentua tensioni e distanze tra le persone.

Il coraggio di scegliere Te stessa

Il coraggio di scegliere se stesse e di dare voce alla propria voce è un passo importante per una donna che vuole vivere in modo autentico e soddisfacente. A volte, le donne possono sentirsi sopraffatte dalle responsabilità o dalle aspettative degli altri e possono avere difficoltà a esprimere le proprie opinioni e i propri desideri.

Scegliere te stessa e dare voce alla tua voce è una forma di liberazione grazie alla quale affermi la tua identità per poi vivere in modo autentico.

L'espressione di te stessa ti porta a vivere uno stato di grande soddisfazione e felicità. Conoscere te stessa, scoprire quali sono i tuoi punti di forza e i tuoi valori ti guida nel trovare la tua strada nella vita e a diventare la donna che vuoi essere. Smettere di piangersi addosso è un modo per aiutarti a coltivare la tua autostima.  Fare scelte consapevoli ti farà sentire più sicura di te e ad allenare la fiducia in te stessa.

Fai cose che ti fanno sentire bene, come ad esempio fare attività che ti piacciono, prenderti cura della tua educazione emotiva o dedicare tempo alle tue conoscenze e alle tue passioni. Ciò ti farà sentire capace, soddisfatta, forte, consapevole!

Personalmente...

..mi ci è voluto poco tempo per capire che ognuna di noi è responsabile della propria vita e per comprendere che la mia sensazione di non sentirmi capita, amata, accolta, valorizzata e realizzata dipendevano esclusivamente da me, da quello che decidevo di fare o di credere. Le nostre convinzioni sono spesso il più grande limite ma la bella notizia è che puoi cambiarle e riprogrammare la tua mente! Nessuno è causa del male o del bene altrui. Ognuna di noi sceglie o non sceglie: anche la "non scelta è una scelta!"

E poi pretendiamo che gli altri si comportino esattamente come noi vogliamo dimenticando che anche loro forse si aspettano la stessa cosa e quindi chi ha torto e chi ha ragione?

Posso quindi lavorare sulle mie reazioni e sui miei pensieri?

Io non sono responsabile delle azioni altrui, ma sono responsabile delle reazioni che esprimo e che generano ulteriori reazioni.

Ciò che ho voluto fare investendo in me stessa è stato imparare come migliorare la mia comunicazione, il mio atteggiamento, il mio linguaggio, i miei pensieri e pensa un po': sono cambiate le mie decisioni, le mie azioni e di conseguenza le reazioni delle persone accanto a me!  E aggiungo che scindere ciò che è mia responsabilità da ciò che è responsabilità altrui ha fatto il resto!

Non puoi salvare il mondo ma partire da te stessa mi pare un buon inizio!

Posso agire su me stessa, posso dare il mio supporto, condividere la mia esperienza e magari esprimere un mio punto di vista ma poi ognuno è responsabile di sé: Tu hai tutte le risorse necessarie per evolvere nella tua magnifica esistenza. Puoi scoprire come fare ma sei tu a scegliere di farlo o di non farlo!

Quindi ho smesso di essere lo sfogatoio delle insoddisfazioni altrui, ho smesso di assumermi carichi di altre persone e di sentirmi in colpa quando le mie scelte non sono condivise: va bene! Non posso piacere a tutti! Ho smesso di agire in nome del dovere e scelgo il volere: io voglio è bene diverso da io devo! La mia mente si è allenata alla FELICITA' e oggi i miei sogni sono indipendenti da fattori esterni: sono una mia responsabilità!

Smettila di piangerti addosso

Puntare su di te e diventare una donna felice è un processo che richiede tempo e impegno, ma tutto prende forma in modo naturale quando cuore, mente e anima vivono in armonia alimentati da un terreno generoso e amorevole: te stessa.

Puoi fare tantissime cose per seminare la tua felicità:

  • impara a conoscere te stessa: conoscere le proprie abilità, i propri punti di forza e i propri limiti ti sostiene nel scegliere le opportunità più adatte a te stessa.
  • Sperimenta e impara: fai cose nuove e impara da esperienze positive e negative. Sviluppa nuove abilità e a nel mentre cresci come persona.
  • Trova modelli di riferimento. Guarda a donne che hanno raggiunto il successo in quei campi che tu desideri intraprendere: ISPIRATI, CHIEDI AIUTO E SUPPORTO MA RESTA TE STESSA.
  • Prenditi cura della tua salute emotiva: vivi di belle emozioni e stai con persone che ti fanno bene.

 

Fissa la tua sessione gratuita con me e capiamo insieme come valorizzare te stessa e dare luce al tuo potenziale!

Gloria Chairini, Mental coach per donne - cell.  3282560986

https://www.facebook.com/groups/897439591041344

https://chiarinigloria.it/donne-lavoro-e-felicita/


Mamme, donne e uomini.

 

mamme, donne e uomini, gloria chiarini, micaf
mamme, donne e uomini, gloria chiarini, micaf, formazione, crescita personale, lavoro

Per la prima volta mi trovo a scrivere degli uomini all'interno di un articolo il cui focus resta la valorizzazione del genere femminile. 

Mamme, donne e uomini.

Ho scelto con sicurezza, determinazione e passione di dedicarmi alle donne, non perché ritengo che la donna sia superiore all’uomo e non perché sottovaluto l'importanza dell'uomo, ma anzi, credo che la donna sia la chiave del cambiamento e sono certa che grazie al  lavoro che può fare su si sé potrà ispirare e guidare anche quell’ energia maschile che è complementare all'energia femminile e che insieme creano la vita stessa.

Essere donne, mamme e lavoratrici è un'impresa nell'impresa e avere al fianco uomini illuminati diventa esaltante e motivante per tutte noi!

Sicuramente nell'ambito lavorativo si intrecciano  in modo importante la vita familiare e personale. Gli impegni nel gestire una propria attività, la difficoltà nel restare in aziende le cui realtà sono vecchie e superate, piuttosto che il dover coordinare le attività quotidiane di una casa e di una famiglia, convincono spesso la donna a rinunciare ai propri sogni e ai propri desideri, complici la mancanza di tempo e un retaggio culturale educativo ancora intimamente  ancorato nella vita e nell'anima della donna.

coaching donna, crescita personale, micaf, accademia per donne
gloria chiarini, coaching donna, micaf, accademia per donne, mental coach

Quello che noto nelle sessioni di coaching con donne e  professioniste che si rivolgono a me per capire come superare paure, ansie, limiti, convinzioni e per avere un metodo efficace al rinforzare la fiducia in sé stesse è che uno dei il blocchi più imponenti è l'assenza di un uomo che le sappia sostenere, incoraggiare  e riconoscerne il valore perdendo così egli stesso l'opportunità di ricevere quell'amore che tanto teme di perdere all’idea che la propria compagna realizzi il sogno della propria vita. L'elemento che può destabilizzare un uomo è vedere che la propria donna cambia col trascorrere del tempo dimenticandosi che il cambiamento è parte integrante della vita stessa di un essere umano. 

Restare “tali e quali” equivale a cessare di vivere precludendosi la grande opportunità di guardare, di imparare, di conoscere, di crescere e di diventare migliori:  dovrebbe essere lo scopo della vita di ognuno di noi, ma in realtà il cambiamento della propria compagna fa paura forse ancora di più del proprio cambiamento. Viene percepito in modo distruttivo: genera insicurezza, confusione, dubbi,  “film mentali” inesistenti. E’ l'inizio di una fine preannunciata. Io stessa l’ho vissuta in prima persona quando decisi di realizzarmi professionalmente all’età di 44 anni.

Nulla di quello che scrivo è letto sui libri ma è parte del mio vissuto e delle storie di tante mie clienti.

Una donna felice è una donna migliore, una moglie migliore, una mamma migliore e una compagna che resterà accanto al proprio uomo per il resto della propria  vita con infinita gratitudine, gentilezza,  amorevolezza e stima nei confronti di un uomo che ha saputo amarla e valorizzarla al di là di quello che riteneva giusto e oltre le proprie convinzioni.

La versatilità e la capacità di organizzare le nostre giornate quando ci sentiamo appagate ha dell'immaginabile!

Una donna felice,

  • è una donna che si sveglia ogni mattina con entusiasmo,  
  • è una donna che sorride, 
  • è una donna che racconta la propria vita al mondo, 
  • è una è una donna che ispira i propri figli, 
  • è una donna che sostiene il proprio compagno, 
  • è donna fedele e grata. 
  • E’ una donna forte e coraggiosa capace di guidare, di ascoltare e di comprendere con pazienza.

Una donna realizzata professionalmente è una donna che risuona nella gioia ed è contagiosa in ogni ambiente. 

Una donna che si sente realizzata, è  capace di magie nella propria quotidianità: dedica spazio e tempo al proprio uomo e educa alla libertà individuale.

 Tutto questo diventa possibile grazie allo stato emotivo che risuona nel proprio cuore e alla sensazione che nutre la propria anima: la sensazione di essere vista, capita, riconosciuta e valorizzata per quello che è e non per quello che fa. 

L'idea più frequente e più comune è che si possa essere o una donna in carriera o una buona madre  e che le due cose non possano essere affiancate.

Invece alcuni studi hanno dimostrato che le madri lavoratrici sono più intuitive nel prendere di petto le situazioni di difficoltà e questo proprio grazie alla loro predisposizione in quanto madri. 

 

mamme, donne, chiarini gloria, lavoro, realizzazione personale
micaf, gloria chiarini, formazione donna, mamma, impresa, lavoro, donne e uomini

Diventare madri è un privilegio, un mistero e allo stesso tempo è una magia. Mettere al mondo un figlio è un'esperienza unica e potente. Quando gli occhi di una madre incontrano gli occhi del proprio figlio appena nato, il mondo si racchiude in quello sguardo e nulla sarà più importante. Ma questo non significa che parallelamente una donna non possa realizzarsi professionalmente e possa dedicarsi come faceva prima, se non meglio, alla propria attività e al proprio uomo, il quale, dovrà egli stesso capire che nulla sarà come prima ma molto meglio!

Egoismo ed egocentrismo non sposano la buona riuscita di una famiglia.

Il tempo sarà distribuito in modo diverso: una piccola vita dipende dalla coppia genitoriale e la stessa felicità di mamma e papà contribuisce alla felicità  di quel bimbo o bimba.

Eppure molte donne si trovano a fronteggiare pregiudizi  e convenzioni vecchie e limitanti. 

Sono quelle stesse convinzioni che tolgono alla collettività la possibilità di vivere in un mondo migliore in cui la libertà di esprimere se stessi vince l'egoismo di definire cos'è giusto e cosa non lo è  per la vita altrui.

donne e uomini, lavoro, donne, gloria chiarini, mamme
donne e uomini, lavoro, donne, gloria chiarini, mamme, micaf, accademia per donne

Le mamme lavoratrici si ritrovano a dover gestire le emergenze familiari. Questo perché nella maggior parte dei casi gli uomini ritengono che “certe mansioni” come ad esempio il cambio del pannolino la notte, le riunione scolastiche, le lavatrici di casa, il pranzo o la cena da organizzare piuttosto che la visita dal pediatra siano compiti esclusivamente femminili. 

Sia chiaro: laddove è possibile condividere la gioia nel mantenere i ruoli tradizionali è bello ma mi chiedo..

  • potrebbero unirsi ruoli tradizionali ai ruoli più attuali in cui anche la donna possa sentirsi sostenuta e insieme vincere nella comunicazione e nella crescita dei propri figli?

E ancora, laddove è la donna che agisce, è possibile avere accanto un uomo che semplicemente le chieda: “hai bisogno di aiuto? “ o le dica: “sei davvero in gamba. Ti amo.”

E invece no. Nella maggior parte dei casi l’uomo è pieno di aspettative legate ad una tradizione che confina la donna senza darle lo spazio per occupare  il proprio posto sul palcoscenico della vita. Quel palcoscenico i cui spettacoli sono straordinari proprio per la partecipazione di più parti. 

 

donne e uomini, mamme, gloria chiarini, micaf
donne e uomini, mamme, gloria chiarini, micaf, lavoro

 Ma come sarebbe stato se….

  • ci fosse stato più rispetto e se il proprio compagno valorizzasse la propria compagna come egli stesso vorrebbe sentirsi valorizzato?

"Ama il prossimo tuo come te stesso” recitava un  vecchio "saggio."

E come sarebbe….

  • se la donna sentisse importanti le proprie idee e le proprie opinioni anziché sentirsi giudicata o sminuita? 
  • Se si sentisse amata incondizionatamente? Quando poni delle condizioni alla tua donna, limiti l’amore stesso.  
  • Se tu ti fermassi un po' più spesso ad ascoltarla in modo attivo, facendole delle domande per creare una conversazione propositiva e costruttiva anziché giudicante? 
  • Se tu la considerassi “meno scontata”, meno ovvia? 
  • Se tu la apprezzassi ogni giorno nelle più piccole cose anziché 

“abituarti alle piccole cose”?

Lei è la madre dei tuoi figli, ti ha scelto, ti ha voluto, l'hai scelta, l'hai voluta.

Ma è innanzitutto un  essere umano. 

Le persone cambiano. 

Le situazioni cambiano, la vita stessa cambia. Adattarsi al cambiamento pare essere il modo più intelligente che unisce persone intelligenti nel vivere la meravigliosa esperienza chiamata Vita. Ancor di più quando si è genitori.

Tocca a noi donne chiederci come poter contribuire a costruire quel pezzettino di mondo in cui i nostri figli possono manifestare i propri talenti   in modo sicuro e autentico. 

Tocca a noi donne prendere decisioni importanti e talvolta scegliere una strada piuttosto che un'altra anziché restare confinate in ambienti e situazioni che fanno vivere una vita diversa da quella che si vorrebbe.

Toccano ad ognuna di noi vivere al meglio il proprio ruolo insieme al dono della maternità. 

Essere madre non significa solo cambiare pannolini, scaldare biberon o litigare con gli omogeneizzati. Quello è solo l’inizio.

Essere madre significa cambiare la propria vita, il proprio tempo e il proprio modo di pensare per i propri figli.

 

Felice festa della mamma.

8 Maggio 2022

Gloria Chiarini, mamma e mental coach per donne.  Cell. 3282560986

https://youtu.be/DYFXFpFLLb8

 

gloria chiarini, donne, micaf, accademia per donne, coaching donna
gloria chiarini, donne, micaf, accademia per donne, coaching donna

 


Come essere donne e imprenditrici?

 

gloria chiarini, donne imprenditrici, micaf
gloria chiarini, micaf, donne imprenditrici, felicità

Cosa significa essere donne e imprenditrici?

Lavorare come mental coach esclusivamente per donne e imprenditrici ed è stata una scelta consapevole e voluta. Grazie alla mia professione noto ogni giorno quanto tutte le donne pur avendo un grande potenziale fanno difficoltà ad esprimerlo. Le motivazioni sono tantissime e molto personali ma i comuni denominatori restano due:

  • la scarsa consapevolezza del proprio valore;
  • la mancanza di un metodo concreto e misurabile.

Nelle sessioni sono ampi i temi su cui lavoriamo ma quello che spesso emerge è la difficoltà  nel capire come fare impresa, come guidare un'attività e come mantenere alta l'attenzione e la motivazione nonostante il cambiamento di un mercato dinamico e a volte ingiusto.

La domanda che più spesso mi sento fare:

“…Cosa significa essere donne e imprenditrice?”

La definizione del vocabolario è la seguente: ”La persona che esercita professionalmente un’attività economica organizzata ai fini della produzione o scambio di beni e servizi”.

Wawooooooo.....

A mio parere è molto limitante, riduttiva, minimalista e fredda; possibile che tutto quello che faccio da molti anni e sempre con la stessa passione, gioia e impegno si possa riassumere in una riga?

Per me è tutto un altro mondo! 

Essere donne e imprenditrici è molto di più!

La mia Azienda è una parte importantissima della mia vita, insieme ai miei affetti e alle mie passioni. Chi esercita una libera professione ed è una donna come me capisce benissimo cosa intendo: quanti sacrifici, quante corse, quanto impegno e quanto desiderio che tutto scorra in modo efficace!

micaf, gloria chiarini, coaching donna, master per donne
micaf, gloria chiarini, coaching donna, master per donne, impresa

La mia Azienda ( https://chiarinigloria.it/) mi gratifica e mi fa sentire estremamente libera e consapevole. Sono fiera di quello che ho realizzato fino ad oggi con le mie collaboratrici (Daniela Angelini, Alessandra Puzzilli e due nuove allieve che a breve entreranno nel team Micaf), voglio loro bene e voglio bene a tutte le mie clienti, donne e imprenditrici.

Per me essere donne e imprenditrici significa innanzitutto capire quali strategie e scelte fare per il bene della mia azienda e quindi mi chiedo:

“Come posso sostenere ogni giorno donne e professioniste che come me desiderano realizzarsi, guidare con sicurezza la propria vita personale e valorizzare la propria professione?"

Qual è l'atteggiamento esemplare per essere un'imprenditrice a cui ispirarsi con fiducia?

E per atteggiamento Intendo quello da adottare nella vita di tutti i giorni, quella normale, quando tutto funziona, ma anche quando le cose vanno diversamente da come vorremmo soprattutto in questo particolare momento sociale di forte cambiamento: la tua azienda o la tua professione dipendono da te, dalle tue decisioni, e non solo lei, anche tutto ciò che ti ruota intorno.

Quando ho deciso di mettermi in gioco, quando ho deciso che volevo diventare una libera professionista (è stata una scelta libera e sentita), ero consapevole di assumermi quello che viene definito il “rischio d’impresa”. Mi sono resa conto che avrei dovuto assumermi delle grandi responsabilità, soprattutto nei confronti di altre persone: sarebbero dipese infatti, dal mio modo di fare impresa, anche in parte le sorti di chi veniva coinvolta in modo diretto o indiretto nell’operatività della mia Azienda.

Ho maturato una profonda convinzione e voglio condividere con te la mia idea di donna "Imprenditrice".

Credo che un nuovo tempo, un nuovo terreno, un nuovo raccolto si fondi su una nuova cultura e la parola cultura fa rima con la parola coltura: semina nel nuovo e crea un nuovo tempo.

Credo che la vera donna imprenditrice sia colei che costruisce un’impresa, con l’ambizione di vederla crescere giorno dopo giorno, e di vederla crescere in salute, al fine di generare ricchezza per sé e per gli altri, ma pur sempre con grande senso etico e con grande senso di responsabilità nei confronti delle persone che vengono coinvolte in questo percorso: l’impresa è un anello chiave nell’economia di tutte le persone che le ruotano intorno, quali i clienti, i collaboratori ed i colleghi o soci. La donna imprenditrice non può pensare solo ai propri interessi ma deve pensare agli interessi di tutte quelle persone, perché sono quelle che le permettono di fare impresa, di esistere e di perseguire lo scopo della propria vita lasciando un'impronta tangibile in favore della collettività.

Le donne imprenditrici pensano ai propri clienti.

I clienti rappresentano una parte importante del patrimonio aziendale, quella che comunemente viene definita “il portafoglio”, ma non l’unica. Il compito dell’Azienda è quello di essere al fianco dei propri clienti in ogni situazione, cercando di offrir loro la migliore qualità possibile, il miglior servizio, i migliori consigli affinché il cliente possa trarne vantaggio e costruire a sua volta un’impresa vincente, efficace e solida. In cambio il cliente gli corrisponderà la naturale contropartita, felice di farlo perché sta valorizzando qualcosa che serve necessariamente alla sua causa, che porta inevitabilmente beneficio nella propria vita. Questo permette alla tua attività di crescere.

Saper valorizzare i propri clienti mantenendo loro quello che promettiamo è il primo modo per legittimare la propria credibilità.

L’imprenditrice pensa ai propri collaboratori come alla vera forza dell’azienda.

Le aziende vere sono fatte di persone vere non di numeri, e le vere donne imprenditrici lo sanno. Credo sia compito dell’imprenditrice riservare ogni premura nei confronti delle persone che fanno parte della sua azienda e alla quale dedicano impegno dedizione e passione. Deve poter adempiere ai propri compiti con voglia, con entusiasmo e con serenità. Sono convinta che se l’Imprenditrice è una vera Imprenditrice, seria, e interpreta il suo ruolo con la dedizione del buon padre di famiglia, ogni collaboratore darà il massimo sapendo che ne avrà un sicuro ritorno, sapendo che l’azienda per la quale lavora probabilmente le permetterà di realizzare i propri progetti di vita.

Essere donne e imprenditrici: il valore della comunicazione.

Se vuoi che il tuo interlocutore comprenda correttamente il tuo messaggio, stroncando sul nascere eventuali problemi di comunicazione, ricorda di considerare alcuni fattori.

  • L’empatia: è la capacità di sentire dentro sé stesse le sensazioni altrui, mettendosi nei loro panni. Se riuscirai ad ascoltare e comunicare in modo empatico potrai riuscire facilmente a entrare in sintonia con il tuo interlocutore, riuscendo instaurare un rapporto basato sulla fiducia. Puoi imparare a essere empatica osservando gli altri, un po’ come quando eri piccolo e osservavi gli adulti per capire cosa fare e quale atteggiamento assumere. Sforzandoti di comprendere chi hai davanti, ti poni in modo accogliente, questo significa andare oltre le apparenze, cercare di individuare cosa c’è dietro un gesto o da dove nasce un’opinione diversa dalla tua.
  • L’ascolto attivo: saper ascoltare gli altri vuole dire mettere in atto una modalità di ascolto funzionale, in cui si mostra interesse verso l’interlocutore. L’ascolto attivo, oltre a essere disponibile e attento nel corso del dialogo, comprende alcune azioni specifiche, come osservare, accogliere, partecipare, accettare ed essere sé stesse.

Ascoltare risolve i problemi di comunicazione e incoraggia il senso di famiglia.

Se riesci a instaurare con i tuoi interlocutori un rapporto empatico e li ascolti in modo attivo, puoi ottenere dei risultati importanti, ovvero essere ascoltata ed essere apprezzata. In ogni relazione personale e in ogni discussione lavorativa, azzerando i propri pregiudizi si può sempre arrivare a un compromesso che soddisfi entrambe le parti.
Ascolta, mettiti nei panni dell’altro ed evita di giudicare. Ecco, ora sei predisposta ad entrare in contatto con gli altri.

Una mia cliente, riferendosi al clima che si respira durate i percorsi di formazione Micaf, ha detto che è come sentirsi in una famiglia.  Forse è proprio questo il segreto per vincere come imprenditrice e come leader moderna nella tradizione:

creare quel senso di famiglia che ti qualifica come essere umano ancor prima che come imprenditrice.

Se scegli di farcela, ce la farai! Rinforza la fiducia in te stessa.

La storia ci insegna che esistono e sono esistite persone capaci di affrontare sfide all’apparenza impossibili. Per dimostrare tale assunto basta semplicemente guardarsi intorno. L’esistenza di ognuna di noi è costellata di piccole o grandi difficoltà, tutte abbiamo ostacoli da superare e drammi da risolvere, nessuna escluso. Eppure, alcune di noi sembrano riuscire meglio in questa impresa e vivono, all’apparenza, una vita serena e felice. Come fanno? Se pensi che queste donne siano esentate dai problemi che invece affliggono te, ti sbagli di grosso.

Magari sono costrette ad affrontare sfide più grandi delle tue, ma scelgono di farlo con coraggio, costruendo fiducia nel futuro.

Utilizzo appositamente il verbo “scelgono” perché di questo si tratta. La paura di non farcela è un timore che sfiora tutte prima o poi, ognuna di noi ha il potere di decidere come affrontare ogni situazione: con coraggio o lasciandosi sottomettere. Se  vuoi essere una leader e una imprenditrice a cui guardare con ispirazione e fiducia devi nutrire innanzitutto la fiducia in te stessa e assumerti la responsabilità delle tue decisioni. Fortificare la tua autostima diventa necessario per cavalcare l'onda mantenendo chiara la tua visione. https://chiarinigloria.it/tuo-livello-di-autostima/

Accedi gratuitamente al gruppo privato Micaf e senti la testimonianza di chi già ha conquistato il proprio successo!

https://www.facebook.com/groups/897439591041344

Essere donne e imprenditrici.

Sono convinta che se tutte insieme facciamo degli sforzi e ci aiutiamo, invece di applicare lo “scaricabarile” pensando ognuno solo al proprio “orticello”, le nostre Aziende, che sono dei templi meravigliosi, non verranno trasformate in ospedali in cui curare anziché gioire.

Gloria

 


Essere egoiste è essere felici?

Essere egoiste è essere felici?

Dobbiamo convincerci a non cambiare strada ogni volta che sentiamo odore di felicità. E' necessario partire da noi stesse e comprendere che la felicità appartiene ad ogni donna ancor prime dei bisogni altrui. 

Essere egoiste è essere felici? La felicità delle donne pare ancora un privilegio legato a retaggi culturali limitanti, nell’epoca in cui i social si adoperano per abbattere come birilli ogni regola. Eppure la libertà della donna, la propria realizzatone e la propria felicità pare ancora essere un ancoraggio dal quale è difficile svincolarsi per prendere il largo e viaggiare verso la propria destinazione: destinazione felicità.

C’è qualcosa di intimamente "sbagliato" in una donna felice, pare. Lo percepisco ogni volta che in sessione mi trovo a lavorare con donne e professioniste intelligentissime ma con profondi sensi di colpa, paure del giudizio e mancanza di riconoscimento. Sono donne buone, generose, dinamiche.

Ma quanto è difficile uscire dal circolo vizioso all'interno del quale,

se ti occupi di te stessa sei egoista?

Una donna felice è una donna egoista, superficiale, pigra, arida. Una donna per sentirsi dire che merita di essere felice e per dirsi lei stessa di meritare felicità deve:

  • dedicare tutta se stessa;
  • essere stanca;
  • sacrificarsi;
  • essere sempre disponibile;
  • dire poche volte "No, non posso...Non voglio.... Non mi piace...Non sono d'accordo.. etc.";
  • deve fare tutto da sola;
  • dimostrare il proprio valore in quanto donna prendendosi cura dei figli, del marito, della casa, del cane, del gatto, delle piante, prendendosi cura di qualcosa, qualunque cosa, altrimenti che donna è.

Le donne che si emozionano sono irrazionali, inaffidabili, fragili, umorali, depresse e troppo sensibili!

Gli uomini che si emozionano invece fanno notizia:  Mark Zuckerberg cambia un pannolino ed è pioggia di like,...ma una donna che cresce suo figlio nella propria casa e sceglie di dedicarsi alla propria famiglia, è SOLO UNA CASALINGA..A VOLTE DEPRESSA mancanza non di un like ma di un riconoscimento!

 

Essere donne felici è essere egoiste? Gloria Chiarini
Felicità è donna, Micaf, Gloria Chiarini

Ma la responsabilità della propria felicità è solo nostra! Apri gli occhi!

Finché aspetti che qualcuno o qualcosa ti dia la felicita, essa resterà un sogno.

Ti racconto la storia dello strofinaccio. 

Qualunque donna, anche la più realizzata e determinata, nel momento in cui il marito o il compagno rientra a casa sente il bisogno di farsi trovare occupata, stanca, esausta, affaticata, mai riposata, mai semplicemente appagata. Come se sentirsi appagata fosse una colpa e significasse dire: "oggi non ho fatto niente."

Quindi se non sei stanca, hai cincischiato, zuzzurellato o bambanato per tutto il giorno?

Mia nonna mi raccontava: “quando tuo nonno stava per rientrare a casa, mi tenevo sempre uno strofinaccio vicino in modo che non mi trovasse mai senza far niente”. 

È quello strofinaccio a tenerti lontana dalla tua felicità, a farti lavorare ai tuoi sogni la sera, quando la casa dorme e nessuno ha più bisogno di te. Oppure a farti rinunciare ai sogni! È quello strofinaccio a convincerti che l’unico modo per essere davvero felice è quello di faticare senza sosta.

E' ora di e tornare a guardarti negli occhi.

Quello strofinaccio è sempre in agguato in un angolo della nostra mente.

Essere egoiste è essere felici?

E' ora di superare le tue paure e le convinzioni limitanti che ti impediscono di volare, di brillare, di valorizzare il tuo potenziale e la tua unicità.

Puoi farlo! Puoi fermarti e pensare a te stessa prima di essere esausta, senza bisogno del permesso di nessuno e senza aspettare che qualcuno ti dica "Brava". Credi nei tuoi sogni, fidati delle tue emozioni: sono le emozioni a renderti forte e ogni volta che le nascondi in un fazzoletto o nei sensi di colpa, ti indebolisci.

Impara a restare nella strada ogni volta che senti odore di felicità. 

Non devi prendere lezioni da nessuno. Poi, se proprio ti serve il permesso per essere felice, almeno chiediamolo alla persona giusta, ossia a te stessa.

FELICE SAN VALENTINO DALLO STAFF DEL MICAF, L'ACCADEMIA FONDATA ESCLUSIVAMENTE IN FAVORE DEL TALENTO FEMMINILE

https://chiarinigloria.it/mamme-imprenditrici-e-donne-felici/

La felicità è donna, micaf, Formazione donna, Gloria Chiarini
Formazione donna, Micaf, Gloria Chiarini, mental coach donna

 

Chiedi la tua sessione gratuita e scopriamo insieme come realizzare i tuoi sogni.  Tel. 328 2560986 - Gloria.

https://chiarinigloria.it/masterclass/

https://www.facebook.com/groups/897439591041344

 


Mamme imprenditrici e donne felici

 

mamme e donne felici
mamme, gloria chiarini, imprenditrici, donne felici, Micaf

MAMME, IMPRENDITRICI E DONNE FELICI.

Uno dei compiti più difficili nella vita di noi genitori è affrontare l’educazione dei nostri figli. Tanti sono i dubbi e le paure che ci tormentano. Il timore di sbagliare, di non saper cogliere l’attimo. Di non essere compresi o ancor peggio di non riuscire a capirli.

Uno dei compiti più complessi nella vita di noi mamme, di noi professioniste (lavoratrici autonome o anche lavoratrici dipendenti)  e di ogni donna che ha dei figli, è proprio l'educazione dei nostri figli. 

Sono tantissime le mie clienti, donne, imprenditrici, titolari d'azienda e dipendenti dei più svariati settori, che soffrono di sensi di colpa, di paura e di dubbi rispetto al modo in cui educano i propri figli.

La mancanza di tempo, la difficoltà nel gestire lo stesso e i 1000 impegni uniti al pensiero della propria attività e soprattutto motivate dalla voglia di realizzarsi, creano senso di inadeguatezza  e di scarsa fiducia rispetto al proprio ruolo educativo e genitoriale:  la paura di non riuscire a capirli, di non essere in grado di aiutarli o al contrario l'ipotesi di essere troppo severe o limitanti sono solo alcune delle conseguenze che generano rapporti conflittuali non solo verso sé stesse ma allo stesso modo verso i propri figli dando vita ad un circolo vizioso all'interno del quale è difficile trovare soluzioni favorevoli per tutti quanti, figli compresi. In questo circolo vizioso la felicità diventa una meta difficile da raggiungere.

E’ possibile diventare delle donne realizzate, delle professioniste appagate e allo stesso modo delle mamme felici, fiere e orgogliose del lavoro fatto verso i propri figli? 

Gloria Chiarini, mamme, donne felici.
Micaf, donne, professioniste, imprenditrici felici, figli, Gloria Chiarini.

Per far fronte alle proprie incertezze, è necessario riconoscere una serie di principi essenziali da trasmettere ai nostri ragazzi. E’ fondamentale avere chiarezza sui valori importanti per affrontare la vita, quelli che li aiuteranno a divenire dei buoni adulti un domani, quei valori che li metteranno in sicurezza da compromessi e rinunce: la libertà è sicurezza.

La libertà è consapevolezza. La libertà è fonte di gioia e di propria realizzazione.

Per fare fronte alle nostre incertezze, alle nostre insicurezze e alle proprie paure è assolutamente necessario riconoscere una serie di principi essenziali da trasmettere ai propri figli, ma innanzitutto è fondamentale farli vivere noi stesse nella nostra quotidianità: sono i valori importanti per affrontare la vita, quelli che ci sosterranno nel diventare donne e professioniste libere, sicure e capaci di portare valore in ogni area della vita diventando un punto di riferimento per i nostri figli, per i nostri studenti, per i nostri clienti: mamme, imprenditrici e donne felici.

Il lavoro più importante svolto ogni giorno con donne e professioniste che, in preda alle difficoltà di un mercato sempre più competitivo e ad un cambiamento inevitabile sentono l'urgenza di chiarire e riconoscere ciò che può guidarle in modo CONCRETO verso la propria realizzazione professionale e genitoriale è proprio quello di fissare nuove regole, nuovi obiettivi e valori che siano una  guida chiara e sicura. 

Diventa fondamentale lavorare sul senso di riconoscimento che una volta elaborato diventa la chiave per la concreta possibilità di sviluppare il al massimo il proprio potenziale facendosi guidare dai rispettivi valori. 

Mamme, Imprenditrici e Donne Felici.

Noi mamme con il nostro comportamento, fatto di parole, gesti ed emozioni siamo un modello per i nostri figli. Siamo un punto di riferimento da cui loro attingono istruzioni e atteggiamenti nei confronti delle varie situazioni che si trovano a vivere. I nostri figli, grandi o piccoli che siano, si nutrono di quello che vedono e di quello che sentono. Ascoltano, intuiscono, assorbono tutto, anche ciò che trasmettiamo loro inconsapevolmente. 

Per cui diventa importante lavorare su di noi, non solo su quello che possiamo dire e fare al fine di farli crescere in modo autentico e sicuro , ma diventa vincente lavorare su di noi per sentirci veramente donne appagate, realizzate e forti:  tutto quello che noi viviamo, i nostri figli lo assorbono in prima persona. 

Essere e sentirsi delle professioniste felici allo stesso modo delle mamme soddisfatte e ripagate dal ruolo che abbiamo il privilegio di occupare significa innanzitutto avere chiara la strada e le regole che portano in modo concreto ad un risultato! Le azioni e le decisioni che percorriamo ogni giorno, sia in ambito privato che in ambito lavorativo definiscono il nostro stile di vita e definiscono chi siamo noi.

Nel cassetto lasciaci i calzini e le mutande ma tira fuori sogni e progetti, scuoti via la polvere e stendili al sole.

Quello che accade spesso quando lavoro con le mie clienti è che, in preda alla frustrazione di avere un lavoro insoddisfacente o di avere una professione che non ottiene i risultati desiderati, quella stessa frustrazione viene riversata proprio nell'ambiente familiare e i figli sono i primi a pagarne il prezzo, non solo in termini di qualità di vita, ma anche di valori:  perché se noi siamo donne insicure, insoddisfatte, infelici e incapaci di soddisfare quelli che sono i nostri piaceri, i nostri figli a loro volta (che impareranno non tanto dalle nostre parole quanto dal nostro atteggiamento e dal nostro comportamento) replicheranno esattamente quello che noi proponiamo in prima persona. 

I valori sono l'essenza di una buona educazione. Un ragazzo che non applica una serie di principi nel suo atteggiamento, prima o poi perderà fiducia in sé stesso, con effetti negativi sulla propria autostima che a sua volta si riflette nella qualità delle relazioni che si trova a vivere, sia personalmente che professionalmente.

Molte sono le donne che scelgono di fare impresa negli ultimi anni e le mie clienti ne sono la dimostrazione. Tantissime donne, mamme e mogli, donne separate, donne felicemente accompagnate, mamme giovani e meno giovani hanno preso in mano la propria vita, hanno tirato fuori dal cassetto quel sogno che avevano chiuso e al quale avevano rinunciato poiché vittime della paura di non farcela, dei condizionamenti dell'ambiente in cui erano inserite e dal senso di colpa verso la famiglia o verso le persone che amavano.

Oggi hanno scelto SE’ STESSE e in questo modo sono diventate un  esempio concreto a cui ispirarsi, sono  mamme felici, sono diventate delle professioniste sicure e libere da condizionamenti esterni.

Il valore del cambiamento nella vita di una donna.

Grazie al cambiamento che stiamo vivendo, decine di donne si sono fermate per fare il bilancio di una vita che hanno scoperto disallineata con i propri sogni e le proprie aspettative. Nonostante il proprio ruolo genitoriale (fino ad allora considerato un limite) ed educativo si sono messe in moto per creare bellezza e gioia nella propria vita diventando ispiratrici di successo per i propri figli, per i propri clienti, per i propri collaboratori.

Si tratta di donne che hanno ascoltato quella vocina che risuonava come un tam tam da troppo tempo e che chiedeva di realizzare un progetto professionale unico e personale.

Essere mamme e donne imprenditrici non comporta una divisione netta in compartimenti stagni. Essere mamme e imprenditrici comporta l'unione di tutto ciò che ti rende unica: cuore, mente e amore verso la vita. 

I due ruoli possono integrarsi e quando lo intuisci senti tutti i pezzi di te stessa incastrarsi in modo perfetto: tutto assume un ordine sicuro e chiaro.

Le professioniste che sono anche madri trasformano quest’ultimo dono in  un valore aggiunto e in una fonte di completezza delle proprie conoscenze. La nuova leader è forte quando valorizza skills appartenenti alla donna in quanto tale e in quanto madre: l'ascolto, la comunicazione, l'accoglienza, la perseveranza, l’empatia e la determinazione nel contribuire in modo unico al bene del prossimo.

mamme, donne, figli, impresa, business, Gloria Chiarini
Donne imprenditrici, Gloria Chiarini, business, felicità, Micaf

 

Tutto questo è Donna.

Tutto questo è Madre.

Tutto questo è Magia.

Tutto questo è Mamme, imprenditrici e donne felici.

I valori vincenti per una donna, una mamma ed una professionista felice?

La regola è che non c’è una regola!

Al di là delle scelte personali, legate a fattori culturali o educativi sono convinta (grazie alla mia esperienza e al lavoro fatto con decine di donne e professioniste), che alcuni valori sono indispensabili, per rendere la propria vita eccellente e per ispirare in modo concreto i nostri figli con il solo desiderio di farli diventare uomini e donne felici. 

L’obiettivo è aiutarli a non perdersi.

LA GENTILEZZA.

La gentilezza è un valore che viene appreso, che si impara, che non si eredita. I bambini, già da piccolissimi, dovrebbero imparare a essere gentili nei confronti di chi li circonda e il nostro esempio non può che aiutarli. Fai una verifica: nel corso della giornata sei più gentile o arrabbiata, sfiduciata e stanca oppure creativa e ottimista? 

I figli respirano l’aria dell'ambiente in cui studiano o crescono: è la sola variabile costante nell’equazione della vita.

Se sei arrabbiata o delusa come puoi insegnare l'ottimismo e aprire la porta della speranza? Se sei arrabbiata o delusa come puoi generare soluzioni efficaci per la tua professione?  Gestire il tuo stato emotivo diventa la formula vincente per creare un circolo virtuoso all'interno del quale produrre soluzioni utili e favorevoli!

IL RISPETTO.

Il rispetto inteso come empatia, come accettazione dell’altro, come capacità di ascolto, anche quando non condividiamo le scelte o le opinioni di chi ci sta accanto. Insegnando ai ragazzi a mettersi nei panni dell’altro trasmetteremo loro la possibilità di costruire vere amicizie. Allo stesso modo l’accoglienza e l'empatia sono skills preziose nel tuo lavoro. Come ti poni verso i problemi dei tuoi figli? Sai ascoltare? Come ti poni con i clienti? Sai intuire i bisogni del tuo interlocutore? Sai comunicare e veicolare il giusto messaggio in modo chiaro e persuasivo?  Ti senti sicura e vieni ripagata in modo adeguato? Senti che i tuoi figli hanno fiducia in  te e noti come la loro vita scorre serena e sicura? Nulla è a sé: lavoro, vita privata, successo e ricchezza sono disegnate dal tuo atteggiamento e da quanto ti senti capace e aperta al cambiamento. 

L’AMICIZIA.

Uno dei valori più importanti che un bambino deve sviluppare già dall’infanzia è proprio l'amicizia. Imparare a fare amicizia, ma soprattutto sapere come prendersi cura degli amici, come mantenerli nella vita. Il nostro esempio più che mai fa la differenza: se non crediamo nell’amicizia, se non sappiamo fidarci o affidarci a chi ci tende la mano, difficilmente riusciremo a trasmettere ai nostri figli questo principio vitale. Se lavorativamente siamo incapaci di costruire relazioni sane e durature, se ci sentiamo sempre quelle che “danno” e che non ricevono difficilmente sapremo trasferire il valore dell’amicizia ai nostri figli mantenendo il rispetto verso sé stessi e superando la paura di restare da soli o di sentirsi al di fuori “del gruppo”.

LA PERSEVERANZA E LA FIDUCIA IN TE STESSA COME DONNA E IMPRENDITRICE FELICE.

Per aiutarli ad affrontare i primi ostacoli, dovremmo trasmettere ai nostri figli il valore della perseveranza, inteso come impegno costante. Il coraggio di prendere decisioni importanti,  la voglia di imparare per migliorare, l’energia rivolta alla ricerca di soluzioni anziché arrendersi e rinunciare.

Dovremmo insegnare loro che ci sono cose importanti per cui è bene lottare, per vivere e non sopravvivere.

Allo stesso modo diventa un pilastro portante avere fiducia in sé stesse. Troppe volte nelle sessioni di coaching, lavoro con donne e professioniste la cui mancata fiducia in sé stesse è causa a sua volta di mancati risultati, di rassegnazione o di convinzioni limitanti: non sono capace, sono troppo vecchia, sono troppo giovane, chissà poi la gente cosa pensa di me, meglio poco che niente, etc.. e nel frattempo quel niente è fonte di frustrazione e infelicità.

Come puoi insegnare ai tuoi figli, ai tuoi clienti, ai tuoi collaboratori ad avere fiducia in sé stessi se tu stessa sei vittima di insicurezza e confusione?

L'AUTOSTIMA.

Uno dei valori più importanti da trasmettere ai nostri figli è l’autostima. E’ importante aiutarli a credere in se stessi, nelle loro capacità come singoli individui incoraggiandoli a fare amicizia, ad accettare i cambiamenti, ma soprattutto ad essere più autonomi, senza aver paura del mondo circostante. Un bambino troppo protetto continuerà a sentirsi “dipendente” e insicuro, non riuscendo a capire come muoversi da solo sentendosi “perso”.

Trasmettiamo invece loro coraggio, gratificandoli e lodandoli per i loro piccoli grandi successi! Spieghiamo loro che sbagliare non è un male, ma un’opportunità per diventare adulti migliori.

Ma tu credi in te stessa? Hai autostima? Ti senti sicura? Essere mamme, imprenditrici e donne Felici è possibile!

Quello che mi sento di dirti con sicurezza come donna e imprenditrice felice, è di mantenere alta l'attenzione verso  quel piccolo sogno che è lì accantonato. 

Nel cassetto lasciaci i calzini e le mutande ma tira fuori sogni e progetti, scuoti via la polvere e stendili al sole.

https://chiarinigloria.it/per-scoprire-la-propria-bellezza-a-volte-ce-bisogno-di-una-catastrofe/

https://chiarinigloria.it/mental-coach-autostima-donne-e-denaro/

https://www.facebook.com/groups/897439591041344

 

Scrivimi e ricevi la tua prima sessione gratuita con me. 

Indica il codice 779 nel tuo messaggio.

Cell. 3282560986

- Gloria Chiarini -


Micaf 2021: coaching è formazione donna.

 

micaf formazione al femminile, gloria chiarini
Micaf formazione al femminile, donne che vivono in modo concreto e amorevole, percorsi di coaching per donne, gloria chiarini

ANNO 2021, UN ANNO DI Noi!

MICAF: ANNO 2021.

Nel 2021 i percorsi Micaf hanno guidato decine di donne e professioniste verso il proprio successo: protagoniste assolute dei loro risultati più ambiziosi sono partite inizialmente da un  comune denominatore, LA PAURA DI NON FARCELA!

 

micaf formazione donna, gloria chiarini, mental coach per donne
Micaf formazione donna. coaching per donne che vogliono vivere con successo, percorsi di coaching per donne e professioniste

Immagina se le più grandi storie dei nostri tempi fossero state vittime della stessa paura!

  • Lady Diana sarebbe restata vittima di un ambiente svilente e soffocante;
  • Michelle Obama ce l’ha fatta, è riuscita a resistere senza rinunciare alla privacy e all’autenticità. Michelle ha dimostrato di essere più forte di tutto e tutti e di avere ragione: lei forse ancora non lo sa, ma ha cambiato la storia per sempre.
  • Greta Tumberg non avrebbe fatto risuonare la sua giovane voce dimostrando che nessuno è troppo piccolo per farsi ascoltare, e per provare a fare la differenza;
  • Ambra Sabatini, Martina Caironi, Monica Graziana:  storica tripletta azzurra nella finale dei 100 metri femminili categoria T63 (atleti che competono con protesi a un arto) che vince alle Paralimpiadi di Tokyo dimostrando che nessun limite fisico esiste quando determinazione e volontà viaggiano all'unisono.

Le storie che ci raccontiamo vanno oltre le righe. Sono nascoste dalla propria parte inconscia che in modo subdolo manovra e guida le nostre azioni rassicurandoci e illudendoci che è giusto aspettare, rinunciare, accontentarsi e vivere nella mediocrità anziché farsi amico il coraggio e ambire ad una vita eccellente.

Le storie che ci si racconta sono diverse per ognuna di noi ed è proprio per questo che i percorsi Micaf sono personali, individuali e creati su misura.

Se non riusciamo in qualcosa, probabilmente è perché ci stiamo raccontando la storia sbagliata.

FAI UN ESERCIZIO

Ora pensa a quale storia ti sei raccontata su te stessa. Quale immagine di te stessa visualizzavi nella tua mente? Era un'eroina coraggiosa che trionfava ad ogni costo, mai scalfita dalle forze che il crudele universo ha abbattuto su di lei? O era un personaggio secondario che probabilmente avrebbe optato per ciambelle e Netflix appena le cose si facevano più dure?

Ora prova, invece, ad ascoltare cosa senti nel tuo cuore mentre pensi a te stessa che vinci una nuova abitudine o un cambiamento. Ti senti piena di dubbi, ansia, paura, terrore? O ti senti piena di gioia, di amore e di fierezza? La canzone che ti stai cantando (senza accorgertene) è su questa tonalità, sul ritmo delle corde del tuo cuore.

Quando le cose si fanno difficili e scomode, ci diciamo “va bene rinunciare, non fa niente, ce la farò la prossima volta, non sono abbastanza disciplinata, non sono capace in questo, non posso farcela, è troppo difficile, fare una pausa sarebbe l’ideale, la vita è troppo breve per farsi problemi, merito una ricompensa, una volta in più non sarà una catastrofe, fallirò, è meglio fallire con calma, non è il momento giusto, non pensiamoci…

Quindi, cosa possiamo fare se la nostra storia è controproducente per noi stesse?

Tu sei la scrittrice della tua storia, il compositore della tua canzone e in ogni momento hai la possibilità di riscriverla, una nuova bozza pronta ad essere rimaneggiata per diventare una versione migliore.

Guidata dall'amore puoi fare della tua vita il più bel capolavoro al mondo!

Questo è tutto ciò di cui hai bisogno: tieni questo amore nel tuo cuore, sii felice e fai le cose che ti fanno stare bene. Tutte le sofferenze a cui sei andata incontro possono andare via se ti rilassi, se ti rivolgi alla bontà del momento e fai un passo CONCRETO e amorevole verso te stessa.

Per decine di Donne il proprio percorso Micaf è stato quel passo concreto e amorevole verso la propria Vita.

In casa Micaf lo sguardo è sempre rivolto al tuo successo!

MICAF: FORMAZIONE DONNA E PERCORSI AL FEMMINILE.

Il Micaf, è stato cucito su misura per CHI sente forte il desiderio di lavorare su di sé, migliorare la propria vita personale  e professionale contribuendo alla propria crescita e a quella delle altre persone in modo autentico. Da un anno è nato anche il gruppo  privato Micaf in cui ogni giorno pubblico contenuti formativi di alto valore sia in  ambito business che life: le due aree,  quella privata e quella professionale sono profondamente legate e il successo di una valorizza o limita il successo dell'altra.  Accedi al gruppo privato Micaf  e scopri subito le infinite possibilità e privilegi che ti sono riservati in quanto Donna Micaf! https://www.facebook.com/groups/897439591041344

 

Micaf formazione donna è l'accademia al femminile i cui percorsi hanno il fermo obiettivo di valorizzare l'unicità di ogni donna dandole strumenti concreti per dare luce e vita al proprio potenziale.  E' una forza che da sempre sento dentro di me e che vedo dentro ciascuna di noi.
Il potere che contraddistingue ogni donna è la chiave vincente grazie alla quale aprono nuove porte, stimolano idee e progetti entusiasmanti e che le nutrono spingendosi ad andare sempre un po' oltre il loro presente consapevoli che  il proprio passato e futuro sono protagonisti attivi di una unica time line in cui tutto è connesso e nulla è casuale.

I Percorsi al Femminile Micaf sono stati creati per tutte le donne che sanno di aver dentro di sé questa forza e che vogliono un modo concreto per  farla vivere e darne luce: nonostante tutto ciò che accade intorno è sempre dentro di noi come una scintilla d’oro.
Oggi più che mai occorre ritrovare la gioia, l'entusiasmo e la passione di vivere ogni istante della nostra esistenza in totale connessione con la forza universale, con la fonte da cui proviene ogni cosa.

E' fondamentare vivere anche ogni caduta, ogni notte buia, ogni tempesta che arriva inaspettata e che ci sconvolge, certe che la scintilla d’oro dentro di noi ci farà rialzare: questo è possibile quando puoi contare su un'alta autostima, una piena fiducia e conoscenza delle tue potenzialità.

MICAF: PERCORSI AL FEMMINILE ANNO 2021.

Il metodo Micaf nel 2021 ha facilitato e guidato decine di donne e professioniste che oggi viaggiano con determinazione verso i loro sogni e i propri obiettivi.
Insieme possiamo aiutare la nostra scintilla d’oro a brillare sempre di più: quando essa vive, tu vivi pienamente nel tuo stato creativo ideale. Credo moltissimo nel potenziale femminile e sono certa che compiere un percorso tutte insieme porti benessere a ciascuna di noi e di riflesso anche a chi ci sta intorno.

MICAF: IL COACHING AL FEMMINILE.

I Percorsi al Femminile Micaf sono aperti a tutte le donne di qualunque età, titolo di studio, etnia e appartenenza. Le donne Micaf hanno un  comune denominatore: si amano e vogliono realizzare i propri sogni sia in ambito privato che professionale.

Ogni volta che affrontiamo un cambiamento nella nostra vita, che sia cominciare un nuovo lavoro, un nuovo progetto o iniziare una nuova abitudine, ci raccontiamo una storia (anche credibile!) per la paura di fallire, di retare sole, di non essere capaci e restiamo vittime di credenze e convinzioni sfavorevoli alla realizzazione del nostro sogno.

Eppure, noi siamo le eroine della nostra storia. Sfortunatamente, di solito la storia che ci si racconta include la parte in cui l’eroina non crede di potercela fare rinunciando così alle proprie aspirazioni in cambio di una vita apparentemente più comoda e facile ma di sicuro insoddisfacente e frustrante.

 

Micaf un anno di successi, formazione coaching donne, gloria chiarini
Micaf coaching per donne, 2021 un anno di successi, gloria chiarini

MICAF: MASTERCLASS PROFESSIONE COACH AL FEMMINILE.

L'accademia Micaf si sviluppa in tre aree fondamentali: tecniche del cambiamento, sviluppo personale del coach e promozione della tua professione nel mercato. Una volta ottenuto il titolo di Mental coach come promuovere la tua professione? Quali i canali più efficaci? Che strada scegliere? Come sostenere un mercato sempre più competitivo? Il Micaf ti guida anche in questo cammino che è fondamentale! Mettiamo in campo il tuo SAPER FARE!
L’accademia Micaf è strutturata su tre pilastri portanti:

  • AREA SVILUPPO E MIGLIORAMENTO PERSONALE Mettersi in gioco e puntare al proprio miglioramento personale, è fondamentale per vivere una vita ricca e appagante. Come possiamo essere credibili se noi per prime manchiamo di coerenza? Il primo pilastro del master è dedicato a te stessa e a fortificare le basi della tua identità di donna e di professionista.
  • TECNICHE DEL CAMBIAMENTO E IPNOSI CONVERSAZIONALE Conoscere le tecniche del cambiamento è fondamentale per guidare, per influenzare e per portare la persona verso il suo obiettivo, personale o professionale e allo stesso modo ti mantiene motivata e in costante crescita. Inoltre vengono affrontate tematiche strategiche che riguardano la nostra capacità di comunicare con efficacia ed empatia per migliorare la relazione con noi stesse e con gli altri in qualsiasi ambito, lavorativo e relazionale.
  • IMPRENDITORIA MARKETING E BUSINESS Crea, rinforza la tua professione e dai valore al tuo futuro grazie ai migliori strumenti mentali e di digital marketing.
MIcaf, tutor certificata Micaf, Alessandra Puzzilli, Daniela Angelini
Micaf professione coach, tutor certificata Micaf, Alessandra Puzzilli, Daniela Angelini

Scopri la Master Class Micaf e scrivimi per ricevere la tua prima sessione gratuita con me! Diventa una coach Micaf! https://chiarinigloria.it/masterclass/

MICAF 2021: DONNE CHE HANNO CREATO BELLEZZA GRAZIE ALLA MAGIA DEL COACHING AL FEMMINILE.

Il 2021 è stato un anno ricco in casa Micaf ed è giunto il momento di condividere con te solo alcune delle storie di decine di donne che hanno preso in mano la propria vita scrivendo la propria storia Eccone alcune.

  • Daniela Angelini.

Daniela ha iniziato il suo percorso Micaf in pieno lockdown e con gravi difficoltà economiche: lavorava nel settore turistico e puoi ben immaginare la difficoltà del settore in questo momento storico sociale. A distanza di quasi un anno ha concluso il suo percorso di studi, è una tutor certificata Micaf, collabora con la mia azienda come Tutor certificata Micaf e ha ripreso in modo autonomo la propria professione anche grazie ad una consapevolezza forte che la motiva nel vivere in modo eccellente!

  • Alessandra Puzzilli.

Mamma di un bimbo di un anno anche lei si è iscritta al percorso Micaf focalizzandosi sul ritrovare quella sicurezza che aveva perduto in un momento sfidante della propria vita. Alessandra ha vinto le proprie paure; oggi anche lei collabora con la mia azienda come Tutor certificata Micaf e mi affianca nella formazione di donne e professioniste che vogliono vivere con entusiasmo e piena soddisfazione di sé e del proprio business.

  • Nancy Bologna.

Nancy è una donna straordinaria: di origine peruviana, adottata dall'Italia ma fedele alla sua terra per la quale lavora e si impegna nel sociale in favore dei bambini e delle donne. Nancy ha voluto con tutto il suo cuore frequentare il percorso Micaf perché sicura che, grazie alla propria crescita è possibile creare e dar vita in modo concreto ai nostri sogni. Ha lavorato con impegno, con dedizione e profonda fiducia. Ha terminato con successo il suo esame. Oggi Nancy cammina sicura verso il suo più ambizioso obiettivo: candidarsi alle politiche del suo Paese in favore dei più deboli. La sua sicurezza e la propria autostima sono stati il fulcro di un percorso ricco di emozioni e di risultati.

  • Genny Furlan.

Genny in soli due mesi ha conquistato il suo certificato Micaf superando brillantemente l'esame finale. Il suo obiettivo era capire come dare solidità e metodo alla propria professione. Genny è onicotecnica da 15 anni: lo scorso 5 dicembre 2021 ha inaugurato l'aperura del suo centro estetico grazie alle proprie competenze, alla forza, alla determinazione e alla disciplina che ha guadagnato nel suo percorso. Ha imparato strategie sia in ambito marketing che in ambito comunicativo. Oggi è una donna e una professionista con un'identità chiara e sicura.

  • Emanuela Cassol.

Emanuela è interior designer e abita a Milano. Ci siamo confrontate più volte prima di iniziare a lavorare sulla propria identità professionale. E' una donna riservata e dolce ma quando conquisti la sua fiducia si affida completamente e cosi è stato. Dopo due incontri conoscitivi è scattata l'intesa perfetta che permette a due donne di creare magia. Si è impegnata con costanza, dedizione e autenticità. Ha dato forza alla propria autostima, ha fatto chiarezza in ambito business e lo scorso 1 dicembre ha inaugurato il suo blog! E' una professionista che oggi ha chiara la sua vision e il pubblico a cui rivolgersi.

  • Paola V.

Paola ha 57 anni: è una romana verace e sanguigna. E' stato uno dei lavori più sfidanti: forte, chiaramente focalizzata sui propri valori e allo stesso tempo passionale e vivace verso la vita e le proprie passioni. La complessità del mondo lavorativo l'ha condotta al Micaf col chiaro intento di fare chiarezza su scelte, opportunità e decisioni che sentiva essere necessarie per dare un  cambio importante alla proprio futuro professionale. In pochissimi mesi è decollata: ha definito cosa fosse meglio lasciare perché lontano dalla propria felicità , ha scelto con coraggio nuove strade più allineate alle sue ambizioni e alla sua decennale esperienza nell'ambio amministrativo. Oggi Paola ha un nuovo lavoro e ha ritrovato l'entusiasmo che la caratterizza da sempre!

  • Gloria Nicolini.

Gloria è una giovane donna di 36 anni, titolare di una start up. Con lei è stato un viaggio totalmente incentrato sul potenziare la propria consapevolezza grazie alla quale condurre in modo sicuro la sua azienda e il team di collaboratori che la seguono nella gestione della stessa. Come spesso accade lavorare su di sé è la chiave vincente per dare metodo, ordine, disciplina e sicurezza al proprio business. Il successo della nostra attività è lo specchio di noi stesse, di quanto siamo centrate, presenti, attente e in armonia con i nostri valori e la nostra mission. Oggi essere una leader richiede non solo conoscenze e competenze specifiche ma richiede la capacità di avere una intelligenza emotiva che intuisce le dinamiche del mercato e ispira la ispira nostra audience, il nostro pubblico, i nostri clienti. Essere imprenditrici significa essere leader di noi stesse e con Gloria è stato esattamente questo il viaggio: autostima, fiducia in sé stessa, leadership, obiettivi, comunicazione strategica, il tutto strettamente in linea con la propria natura e i propri tempi. Oggi Gloria ha un team che la segue con passione e grazie al lavoro di affiancamento che è tutt'oggi in corso, stiamo definendo una strategia cucita su misura per la sua azienda.

  • Isabella Violini.

Isabella è estetista da ben vent'anni. Sceglie il Micaf per l'umanità che dice di trovare da subito. Anche con  lei è trascorso un anno dalla nostra prima video call  in cui ci siamo conosciute. Isabella ha dato una svolta importante alla propria professione dimostrando che non c'è limite al successo quando si è focalizzate e quando si investe su di sé: ha creato corsi on line, ha calcato il palco di una nota azienda in cui ha presentato e promosso il proprio brand e lo scorso mese di novembre 2021 ha pubblicato il suo primo libro: energia, motivazione, disciplina e consapevolezza di sé la guidano oggi con gioia ed entusiasmo!

Loro sono solo alcune delle decine di donne che hanno scelto Micaf, che hanno scelto di amarsi. L'augurio per il nuovo anno amica mia carissima è uno: scopri la magia che c'è dentro di te e che ti rende unica. E' quella magia che ti eleva ad uno stato di gioia e di forza tale da assaporare la vita in ogni sua sfumatura, in ogni sua nota, in ogni suo profumo e in ogni sua emozione indipendentemente dal contesto in cui vivi...è lo stato in cui la tua libertà emotiva e mentale vincono a prescindere.

ORA TOCCA A TE DARE LUCE AL NUOVO ANNO! TI ASPETTO.

gloria chiarini, micaf, mental coach per donne
gloria chiarini, mental coach, donne micaf

FELICE NUOVO ANNO, Gloria e il team Micaf

 

 


Mental Coach per Donne: come diventarlo?

 

 

 

PROFESSIONE MENTAL COACH AL FEMMINILE: LE ORIGINI.

Ho scelto, ho voluto, ho desiderato con tutto il mio cuore diventare una mental coach per donne. E' vero, commercialmente parlando ho perso una buona fetta di mercato ma ho guadagnato in coerenza e integrità, valori fondamentali nel mio modo di andare alla vita anche se a volte questo mi ha fatto pagare dei prezzi ingiusti:

il punto non è cosa è giusto o meno. Il punto è cosa vogliamo farne della vita. ed io ho scelto di farne un capolavoro.

Da donna riconosco l'unicità del genere femminile che non esclude il genere maschile, anzi! L'energia maschile diventa il portale grazie al quale la donna accede ad uno stato di  estasi e di piacere. Insieme, uomo e donna,  creano: l’energia maschile concepisce la nascita mentre l’energia femminile fa da custode per accogliere e far crescere la vita.  Quando si combattono l’un l’altro, le conseguenze sono disastrose. Ma i tempi stanno cambiando. Poiché ora, l’energia femminile sta riguadagnando la sua forza e superando il ruolo di vittima.

Questa rinascita proviene dal profondo dell’energia femminile. La donna si guarda con occhi diversi e oggi con coraggio dice quello che non le sta più bene, quello che desidera e riconosce il proprio valore indipendentemente da tutto, ma le manca un modo concreto per fare scelte importanti. Gli anni vissuti in balia di retaggi culturali e sociali limitanti, l'hanno condizionata. Ecco che i sensi di colpa, paura del giudizio, la paura della solitudine e di non farcela l'hanno portata inevitabilmente a vivere una vita lontana dalla propria isola:  in questo modo si è persa senza toccare la propria terra, ma coltivando e curando la terra di altri alla ricerca costante di riconoscimento e di amore.

ESSERE MENTAL COACH PER DONNE.

Ecco da dove nasce la spinta verso una professione che diventa ogni  giorno una missione: guidare donne e professioniste nella individuazione di un proprio riconoscimento, di una propria identità, di un proprio spazio in cui sentirsi realizzate indipendentemente dalle proprie scelte e da fattori esterni.

Se c'è una cosa di cui sono assolutamente certa è che tutte le donne meritano di vivere nella piena espressione del proprio potenziale, di sentirsi appagate, valorizzate e amate indipendentemente dalle proprie decisioni e dai propri sogni. La diversità delle scelte che si fanno nell'arco della propria vita è il dono che ogni donna può portare in proprio vantaggio e in beneficio delle persone che ama. Per diventare libera è fondamentale superare la paura di sentirti esclusa e non amata.

Essere una mental coach per donne significa essere un sostegno e guidarle verso la propria realizzazione liberandosi dal peso di una vita limitante e insoddisfacente. Significa dare voce al valore che appartiene a tutte le donne ed essere uno strumento in favore della loro felicità.

 

LA RINASCITA.

Non sempre lo dimostriamo, eppure solo alcune di noi si considerano, in fondo, davvero abbastanza capaci, adeguate e all’altezza per raggiungere la piena realizzazione personale e professionale. Altre sono ben consapevoli del proprio valore ma tendono talvolta a manifestarlo in modo eccessivamente determinato per il timore di essere prevaricate, rischiando però di perdere di vista l’importanza della relazione con gli altri e il potere di una sana diplomazia.

Alcune rincorrono un perfezionismo che riescono sì a raggiungere, ma a caro prezzo. Altre fanno tanto per gli altri, e ben poco per se stesse, per non sentirsi schiacciate dal senso di colpa o per ottenere un riconoscimento esterno che in realtà non arriva mai.
Molte donne subiscono disparità di trattamento sul luogo di lavoro rispetto ai colleghi uomini, altre sono “cape” troppo morbide e materne o al contrario eccessivamente direttive.
Qualsiasi sia l’area in cui ti identifichi sappi che, se desideri un cambiamento e se vuoi trasformarlo in un obiettivo, lo puoi raggiungere!

DIVENTA UNA DONNA DI SUCCESSO E VIVI IN MODO ECCELLENTE.

Conquistare una mentalità sempre più strategica è un passo fondamentale per garantirti una maggior affermazione professionale, una più ampia soddisfazione personale e diventare pienamente una donna di successo! Come donne abbiamo grandi responsabilità (e anche importanti privilegi):  siamo madri, mogli, compagne, figlie, amiche, sorelle. Tutto ruota intorno al nostro benessere e quando lo mettiamo in secondo piano, mettiamo in secondo piano il valore  della nostra vita e della vita di chi amiamo.

Cosa occorre fare per stare bene?

È una questione di equilibri: di una ruota che gira in modo armonico in un terreno i cui fondamentali sono una forte autostima, una buona sicurezza in sé stesse e chiarezza rispetto alle migliori azioni da intraprendere.

 «La fiducia in se stessi è il risultato di una situazione rischiosa superata brillantemente». - Jack Gibb -

Cosa vuol dire avere una sana autostima? L’idea che ognuna ha di sé trova le sue radici nella prima infanzia (0-9 anni) e si trasforma molto nel corso della vita. Il primo livello di autostima nasce generalmente da un confronto tra sé e il mondo circostante, influenzato dalle relazioni sociali e quindi dal giudizio degli altri. Spesso noi donne ci focalizziamo sui fallimenti, errori, difetti. La mancanza di un sano senso di auto apprezzamento è considerata una condizione presente in molti disagi come ansia, paura, problemi alimentari, scarso rendimento lavorativo., mancanza di motivazione e obiettivi.

LE RELAZIONI COME TEMA NELLE SESSIONI DI COACHING.

Con una sana autostima si è più inclini e aperte a creare relazioni, avendo rispetto e amore, poiché l’altro non sarà più considerato una minaccia.
La mancanza di autostima condiziona la nostra vita sociale e il nostro benessere psicofisico, molte donne con scarsa autostima hanno tendenza a lamentarsi continuamente del loro stato, dei loro rapporti, del loro lavoro, senza intervenire concretamente sul problema.

Se ci domandiamo quale possa essere lo stile di vita ottimale per una donna, dobbiamo considerare le aree più importanti della nostra esistenza, le tre aree dell’autorealizzazione: autonomia, relazionalità, competenza.  
Per raggiungere un buon equilibrio queste aree devono essere ben allineate. Allinearle vuol dire cambiare.

LA PAURA DEL CAMBIAMENTO.

Essere una mental coach per Donne significa sostenere la donna nel processo evolutivo della stessa che richiede inevitabilmente un cambiamento. E' il cambiamento la chiave che ti apre a nuove porte, a nuove relazioni, a migliori opportunità lavorative. Eppure il cambiamento fa paura! Come fare? L'AZIONE è il segreto! Nel metodo Micaf che ho fondato in favore esclusivamente di donne e professioniste, l'AZIONE è un pilastro portante: senza l'azione il cambiamento resta bloccato nella paura.

Scopri e accedi gratuitamente al gruppo privato MICAF riservato a donne e professioniste.  https://www.facebook.com/groups/897439591041344

Perché ci fa tanto paura il cambiamento? Come trasformarlo in una opportunità in modo concreto?  In che modo prendere decisioni importanti? Cosa vuoi realizzare per te stessa? In cosa fai difficoltà? Quale decisioni vorresti prendere da ora?

  • Essere una mental coach per donne significa aiutarti a fare chiarezza trovando la migliore soluzione per scrivere il capolavoro più importante al mondo: la piena realizzazione della tua vita!
  • Essere una mental coach per donne significa sostenerti e supportarti con determinazione nel fare azioni nuove e pensieri nuovi: l'inconscio ha delle regole ben precise e quando e conosci comandi il gioco!
  • Essere una mental coach per donne significa darti la possibilità di lavorare in modo concreto e disciplinato con l'obiettivo di valorizzare il tuo potenziale sviluppandolo in tuo favore.
  • Essere una mental coach per donne significa mettere al servizio di altre donne la mia vita, la mia esperienza, la mia conoscenza e la mia professionalità in modo costante e autentico.

 

Essere una mental coach per donne significa darti gli strumenti per creare il tuo mondo e come amo dire:

non serve cambiare il mondo ma iniziare da te stessa mi pare un buon inizio!

Se sei d'accordo con me, scrivimi e scopriamo insieme come realizzare i tuoi sogni!

Gloria Chiarini Mental Coach per donne. - Cell. 3282560986 - Mail:  Angyriki@live.it

VUOI DIVENTARE UNA MENTAL COACH PROPRIO COME ME?

Scopri la master class Micaf https://chiarinigloria.it/micaf/

 


Come promuovere te stessa e la tua attività in modo vincente!

IL MERCATO HA DELLE REGOLE NUOVE E BEN PRECISE:  QUANDO LE CONOSCI COMANDI IL GIOCO!

Diventa una leader a cui ispirarsi e dai valore alla tua identità professionale!

Se stai faticando o non stai ottenendo i risultati che vuoi è necessario fermarti, capire quali sono i tuoi punti deboli, cambiare strategia e trovare la tua soluzione per poterti posizionare in un mercato sempre in continua evoluzione.

Conoscere e fare tuoi i migliori strumenti di digital e di marketing è necessario per guidare la tua vita e la tua attività professionale su una strada sicura, chiara e ben definita.

Quanto è importante capire come posizionare il tuo brand valorizzando l'alta qualità del tuo prodotto/sevizio e distinguerti in un mercato sempre più competitivo?

Clicca sul link e ricevi da subito la mia consulenza e analisi gratuita!  Qualunque sia il tuo problema, c'è sempre la soluzione!

https://chiarinigloria.it/strategia-e-strumenti/

PAROLA SUPER INFLAZIONATA: MARKETING!

  • Tutti ne sanno, tutti ne parlano e tutti ne scrivono!
  • Tutti lo vogliono e tutti lo copiano perdendo la propria unicità.
  • Tutti fanno marketing, tutti mangiano marketing, tutti lo studiano ma poi: come applicare in modo concreto ed efficace le tonnellate di informazioni che ricevi?

Conosci esattamente cosa significa e come fare marketing?

Eppure i canali di informazione sono saturi di perle di saggezza sul marketing, ma COME applicarle in modo concreto e sistematico all'interno del processo della tua attività?

COMUNICAZIONE E MARKETING SONO LA STESSA COSA?

MARKETING E PUBBLICITÀ: CHE DIFFERENZA ESISTE?

COME TRASMETTERE L'ALTA QUALITÀ DEL TUO PRODOTTO/SERVIZIO?

L'IMPORTANZA DEI CONTENUTI: COME CREARE CONTENUTI E QUALI CONTENUTI SONO PIÙ' ADATTI ALLA TUA PROFESSIONE?

CONOSCI LE CARATTERISTICHE CHE HA IL TUO CLIENTE IDEALE?!

COME FUNZIONA IL COPYWRITING?

COME PIANIFICARE UNA CTA EFFICACE (CALL TO ACTION)?

E-MAIL MARKETING: SONO UTILI?

COME GENERARE AFFILIATE MARKETING?

IL CORAGGIO DELLA SPERIMENTAZIONE!

ETC.

Sono solo alcuni dei tantissimi punti che diventano strategici per il successo della tua professione, ma solo quando li conosci in modo concreto.

E se fare marketing fosse qualcosa di diverso dal vendere il tuo prodotto/servizio?

E se fare marketing volesse significare fare delle azioni SEMPLICI E SPECIFICHE,con l'obiettivo di far percepire l'alto valore della tua esperienza, e del tuo prodotto/servizio?

Vuoi essere per tutti o vuoi essere specifica?

Vuoi copiare o IMPARARE COME pianificare la tua PERSONALE strategia di promozione?

Come PROMUOVERE TE STESSA in modo da farti percepire una professionista a cui dare fiducia, a cui dare i propri soldi e il proprio tempo?

IL GIORNO E' QUELLO DI MERCOLEDI' 12 MAGGIO 2021 ALLE ORE 20.00.

?COME PROMUOVERE TE STESSA E LA TUA ATTIVITÀ!

Pubblicato da Gloria Chiarini su Mercoledì 5 maggio 2021

Ti guiderò in un viaggio riservato e dedicato esclusivamente a donne e professioniste,  all'interno del quale scoprirai quali sono i migliori gli strumenti di marketing che hai disposizione ma soprattutto scoprirai quali sono davvero utili per generare un flusso di visibilità costante ed efficace.

Ecco in anteprima il link per accedere i modo GRATUITO all'evento!

Partecipando ricevi da subito il mio personale BONUS DI € 250.00:  una sessione gratuita e individuale attraverso la quale faremo immediatamente l'analisi specifica della tua professione:

  • in che modo ottenere migliori risultati?
  • Come formulare obiettivi più ambiziosi?
  • Come ottenerli?
  • Come capire quali sono i punti deboli?
  • Come dare futuro e sicurezza alla tua professione?

Riceverai inoltre il supporto di un esperto di social media marketing che gratuitamente analizzerà il trend della tua attività.

Nella mia azienda, solo persone di valore PER Donne e Professioniste di valore!

L’evento richiede la prenotazione: iscriviti subito!

Conoscere ti permette di guadagnare tempo e di ottimizzare risorse e risultati.
Il mercato ha delle NUOVE REGOLE E BEN PRECISE.
Quando le conosci, comandi il gioco!

 

 

 


Lo stile di vita "Calimero"

LO STILE DI VITA "CALIMERO"

IL PESO DEL VITTIMISMO

In che modo vincere il vittimismo migliora la tua vita?

Capitano tutte a te? Allora soffri della Sindrome di Calimero!

La Sindrome di Calimero è una particolare forma di vittimismo che predispone a credere che ogni cosa ti sia avversa e che alla fine capitino tutte a te.
E’ un atteggiamento che porta a vivere con forte ansia, che ti fa sentire vittima degli altri e del destino e che ti porta a vivere in balia degli eventi.
E' vero, capita a tutte noi di sentirci a volte perseguitate dalla sfortuna e di sentirci fragili e senza più speranza. Di credere che la vita si sia accanita contro di noi e di sentirci giù di morale, insoddisfatte e incapaci di vedere un futuro diverso!  E' bene ricordare che tale sensazione è passeggera e che se elaborata, ci porta poi ad affrontare con rinnovato coraggio anche le esperienze più sfidanti.

E per elaborata non intendo solo superata, MA accolta,"digerita" e lasciata andare!

Questa condizione di sentirsi sempre vittime di torti e ingiustizie, influenza fortemente le relazioni affettive e lo stile di vita.
Secondo un recente sondaggio pare che sia un disturbo sempre più diffuso e colpisca circa il 70% della popolazione.
La Sindrome di Calimero colpisce le donne con bassa autostima, che sono insicure, che hanno poca fiducia in sé stesse e che hanno l'abitudine alla rinuncia per paura del fallimento, della delusione, del giudizio o del senso di colpa.

 


SINDROME DI CALIMERO: come riconoscerla e affrontarla.
Ci lamentiamo del nostro aspetto fisico, del lavoro, del posto dove viviamo, della vita che conduciamo, della nostra condizione economica o del nostro partner.
Ci sentiamo perennemente insoddisfatte e continuiamo a lamentarci senza però fare nulla di concreto per cambiare in meglio le cose. Anzi ci lasciamo andare a una sterile autocommiserazione che non porta alcun beneficio se non quella di perdere l’opportunità di VIVERE.
Questo stato può durare qualche momento oppure periodi molto lunghi, entrando a far parte della nostra NORMALE personalità e condizionando così le nostre azioni quotidiane e la nostra vita,

trasformandosi in un vero e proprio STILE DI VITA.

In buona sostanza, la Sindrome di Calimero è l’insieme dei comportamenti che derivano dalla convinzione di essere sfortunata e determinano un atteggiamento mentale che crea dei limiti e inibisce l’intervenire concretamente sui problemi, limitando ad accontentarci nel vivere una vita DIVERSA DA QUELLA CHE VORREMMO.

SINDROME DI CALIMERO: QUANDO ALLARMARTI?
Scopriamolo insieme!

Grazie alla mia professione, sono certa di quello che ti sto per svelare!

Alla base c’è una bassa autostima che si manifesta con sensazioni di inadeguatezza, di fragilità e timore nell’affrontare nuove situazioni, talvolta perfino paura nell’esprimere le proprie opinioni e subendo le critiche, come se tutto ciò che fosse al di fuori di noi fosse più importante di quello che invece vibra dentro di noi da quando veniamo al mondo.
Sono caratteristiche le frasi del tipo: “Perché capitano tutte a me?”, “Ci rimetto sempre io”, “E’ sempre colpa mia” “Nessuno può aiutarmi””Sono sfortunata”.

Spesso veniamo colpite duramente dagli eventi della vita. A chi non è capitato di sentirsi vittima? Certamente a tutte è successo almeno una volta di sentirsi il bersaglio di situazioni negative e avere vissuto un profondo senso di ingiustizia. Questo sentire talvolta, ha origini legate all'infanzia.

La più parte delle volte, mi trovo a seguire donne in età adulta, che soffrono ancora l'assenza di affettività da parte dei genitori, sentono la mancata gratificazione rispetto ai risultati ottenuti sia in ambito professionale che personale; sono tormentate dalla sensazione di non essere e di non fare abbastanza e, affrante da quel bisogno di amore che ci portiamo da quando veniamo al mondo, decidono e si muovono nella loro vita condizionate da quello stesso bisogno che troverebbe appagamento migliorando la fiducia in sé stesse,  fortificando i loro talenti e sviluppando il loro potenziale.

Nella Sindrome di Calimero, il vittimismo giunge sino all’esasperazione, la continua lamentosità diventa sproporzionata e influenza negativamente la personalità portando alla frustrazione e all’insoddisfazione, oltre che alla solitudine perché come dico ogni volta che lavoro con una donna:

le persone amano stare con le persone felici!

L’atteggiamento di vittima in cui ci si identifica diviene un meccanismo di pensiero costante nell’affrontare la vita e determina continui insuccessi di cui poi potersi lamentare, senza fare niente per cambiare. Per la serie: se non hai nulla di cui lamentarmi, non hai nulla da raccontare perché nel frattempo hai perso l’abitudine di godere delle cose belle della vita.

Il pensiero molto negativo verso se stesse è tipico della Sindrome di Calimero. Prevale la credenza che come al solito ci saranno degli ostacoli e non si riuscirà a concludere niente.
La motivazione viene perduta e allo stesso modo, la determinazione nel voler realizzare quello che per noi è importante, sbiadisce facendoci perdere in partenza.

L’atteggiamento che scegli di adottare, influenza anche le relazioni, che ovviamente, vittime del tuo vittimismo, falliscono.

Ripeto:
le persone amano stare con persone felici!

Questo atteggiamento viene spesso adottato per attirare l’attenzione su di sé e avere la benevolenza degli altri. In sostanza per colmare il bisogno umano che è insito in ogni donna, che è il bisogno di sentirti amata e di essere "vista", anche inconsciamente, vivrai da vittima.

Le origini possono essere svariate.

– Modalità che abbiamo appreso da figure di riferimento importanti nella nostra vita.
– Traumi subiti nell’infanzia.
– Abbandoni e trascuratezza subiti nella famiglia di origine.

 


COME VIVERE UNA VITA DA PROTAGONISTA?
Prima di tutto per vincere il vittimismo è necessario prendere coscienza della situazione e rendersi consapevoli dei danni che ci auto procuriamo.
Poi il passo più importante : potenziare l’Autostima.
Questo è il passo fondamentale, per non consentire che i meccanismi della mente possano intrappolarti ancora.

FAI QUESTO ESERCIZIO
- Osservati e renditi consapevole di quanto tempo passi a lamentarti;

  • di quanto tempo dedichi a guardare a chi riesce in quello che vorresti mentre tu no,
  • di quanto tempo dedichi a guardare chi gode di una relazione felice mentre tu no;
  • di quanto tempo dedichi a guardare chi sta facendo concretamene qualcosa per cambiare la propria situazione mentre tu no;
  • di quanto tempo dedichi a guardare chi nonostante le difficoltà, riesce a vivere una vita felce, mentre tu no.

IN  CHE MODO STAI LAVORANDO PER AUMENTARE LA SICUREZZA I TE STESSA?

In concreto, l’atteggiamento di vittima sino ad ora cosa ti ha portato di buono?
Certamente non ti ha risolto i problemi nei quali ti culli da anni. 

 


E’ importante evolvere e crescere dentro, sperimentando una nuova condizione adulta e responsabile.
Fortifica la tua sicurezza e la tua autostima prendendo coscienza delle tue responsabilità, delle tue opportunità, senza attribuire sempre alle circostanze e al destino.


Vuoi iniziare il tuo viaggio verso il potenziamento della tua Autostima?

Vuoi Migliorare con Successo TE STESSA?

 

SCRIVIMI E RICEVI SA SUBITO LA MIA CONSULENZA - Cell. 328 2560986 - Angyriki@life.it

 

 


Gloria Chiarini

Mental Coach per donne e imprenditrici

www.chiarinigloria.it
P.Iva 04163930987

 

Inizia
1
Come posso aiutarti?
Ciao come posso aiutarti?